Crioterapia

La Crioterapia, dal greco “cura col freddo”, è una tecnica mediante la quale si utilizza l’azoto liquido ( gas a bassissima temperatura -196 C°) contenuto in una bomboletta particolare con meccanismo in genere a spray.

Con la crioterapia, l’azoto erogato dalla bomboletta viene posto ad una distanza più o meno ravvicinata dalla lesione cutanea la quale può essere di interesse medico o estetico, si determina così un’ustione da freddo con formazione di cristalli all’interno delle cellule, e si determina la morte per shock termico e lisi delle suddette cellule.

In dermatologia, tale metodica, viene utilizzata per lesioni di natura benigna come le verruche virali, i fibromi penduli, le cheratosi seborroiche, le cherotosi attiniche gli xantelasmi, lentigo solori.

Tale trattamento non si deve mai utilizzare in lesioni di natura neoplastica potenzialmente metastatici o in lesioni di dubbia natura.

La crioterapia è una metodica molto utilizzata non è selettiva sui tessuti, i tempi di trattamento e di guarigione in genere sono abbastanza lunghi, ma è di notevole accesso economico.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>